Sportello di Ascolto

immagine nel testo

A COSA SERVE LO SPORTELLO DI ASCOLTO?

E' uno spazio di consulenza e di sostegno alla genitorialità e ai compiti educativi degli adulti di riferimento che ruotano intorno al bambino.

In questo particolare momento storico ha un valore aggiuntivo: è uno strumento in più per fare “Comunità” intorno ai nostri alunni. La pandemia impone distanze, dentro e fuori l’aula scolastica. I cambiamenti nel modo di stare insieme, dentro e fuori scuola, possono creare difficoltà e ansia sia nei più piccoli che nei grandi. Lo sportello di ascolto è un’occasione per parlare e affrontare insieme le difficoltà del momento che possono essere vissute dagli alunni, da un genitore o da un’insegnante; affinché la distanza fisica non diventi isolamento sociale.

CHI PUO’ ACCEDERE ALLO SPORTELLO?

Possono accedere allo sportello tutti i genitori e gli insegnanti dei bambini della scuola dell’Infanzia e Primaria del Circolo Didattico. CHI GESTISCE LO SPORTELLO?

Lo sportello di ascolto è tenuto da tre insegnanti del Circolo con una specifica formazione psicologica.

ANDARE ALLO SPORTELLO E’ COME ANDARE DALLO PSICOLOGO?

No. Il contesto scolastico non è luogo in cui può avvenire una presa in carico psicologica. E’ un luogo che può offrire ascolto, aiutare a mettere in luce i dubbi e quesiti e lavorare insieme per la ricerca di una soluzione. Se si ritiene utile può prendersi in considerazione, insieme, il ricorso ad un servizio territoriale specifico.

COME CONTATTO LO SPORTELLO?

E’ sufficiente mandare una mail all’indirizzo sportellodiascolto@circolodidatticonettuno.edu.it indicando il proprio nome, cognome, il plesso e la classe di appartenenza del/la proprio/a figlio/a ed il proprio numero di telefono. Sarete contattati telefonicamente da una delle tre responsabili dello sportello per fissare un colloquio.

COME E DOVE AVVENGONO I COLLOQUI?

A causa dell’emergenza sanitaria in corso i colloqui non possono svolgersi di persona ma verranno effettuati utilizzando la piattaforma MEET a cui potrete accedere con l’account di vostro/a figlio/a o, qualora non vi fosse ancora stato fornito, con il vostro indirizzo mail.

CHI SAPRA’ CHE MI SONO RIVOLTO/A ALLO SPORTELLO?

La tutela della privacy è il primo obiettivo del Servizio di ascolto. Solo le responsabili dello Sportello e la Dirigente Scolastica sono a conoscenza degli accessi allo Sportello.

Allegati
modulo di prenotazione-sportello.pdf

Ultima modifica il 13-11-2020